E’ così difficile soddisfare un cliente?

Ultimamente sto riflettendo molto sulla customer (un)satisfaction,  elemento fondamentale per qualsiasi tipo di attività commerciale e azienda, dalla grande catena al piccolo negozio o locale di provincia. Quante volte ci capita di non essere soddisfatti di un servizio…cosa facciamo non appena usciamo dal negozio, o chiudiamo la transazione? Beh, condividiamo il nostro pensiero: parlando con …

Continue reading

I “poco” social media saranno il futuro?

Da quando sono su Facebook, praticamente dal 2008, mi sono sempre chiesto per quale motivo le persone tendono a condividere soltanto gli aspetti positivi della propria vita, lasciando da parte gli stati d’animo di carattere opposto, o perlomeno non fossero portati a mostrare i lati più vulnerabili della propria vita. Una delle domande più ricorrenti …

Continue reading

Chi guadagna dalla crisi (2). E-commerce di aziende in fallimento

Avevo già parlato dei risvolti positivi della crisi per alcune categorie merceologiche, i cosiddetti business anticiclici, cioè tutti quei settori che in fase di generale recessione risultano in crescita grazie ad alcune particolari dinamiche che si innescano. Pensiamo alle biciclette rispetto alle auto, ai discount nella GDO, ad alcuni generi alimentari…Per approfondire, vi rimando a questo …

Continue reading

Educazione e cambiamento: intervista a Emily di scuola Serendipità

Qualche mattina fa ho deciso di andare a trovare Emily e Veronica, due ragazze che stanno portando avanti un progetto molto interessante a Osimo, nelle Marche: si chiama Serendipità, una scuola ad approccio libertario e montessoriano che partirà a settembre. Dato che l’educazione è alla base di ogni cambiamento sociale,  la cosa mi è subito …

Continue reading

Sprechi alimentari (qualche considerazione)

Un tema di cui si parla molto nei consumi (ma forse non abbastanza) è quello degli sprechi alimentari. Secondo uno studio del Politecnico di Milano [1] ogni anno vengono sprecati dall’intera filiera alimentare italiana 6 milioni di tonnellate di alimenti, nelle diverse fasi produttive e di consumo. Cerchiamo di guardare più in profondità questi dati. Spreco …

Continue reading

Chi guadagna dalla crisi (1). Calo consumi e nuovi trend

Del calo dei consumi se ne parla da mesi: le persone, strette nella forbice tra disoccupazione e aumenti di prezzo, acquistano di meno e con maggiore razionalità. Vediamo alcune tendenze che si stanno sviluppando nelle abitudini di spesa degli italiani. Un interessante articolo del Sole24Ore [1] riporta un’indagine presso la GDO, evidenziando alcuni cambiamenti in …

Continue reading

Se il risparmio è il nuovo status symbol

“Hey, guarda, il mio nuovo gioiellino! Nera, 2.0 turbo, full optional. Che ne pensi?” La risposta a questa domanda, fino a 3-4 anni fa era di meraviglia, stupore ed invidia. Bullarsi con acquisti superflui agli occhi degli altri risale agli albori del marketing e del mondo moderno. L’approccio sociale agli acquisti, il “consumo in relazione …

Continue reading

I 3 paradossi della società dell’informazione

Dagli epic fail al paradosso della scelta, nel marketing non sempre ciò che è più logico è anche quello che funziona meglio. Ecco tre paradossi che riguardano le nostre scelte, quelle dei brand e l’evoluzione culturale che stiamo vivendo dall’avvento dei nuovi media. La forza del paradosso Le parole chiave degli ultimi anni, e che …

Continue reading

Meno è meglio: il pensiero della Decrescita

Che l‘economia sia una religione non è un concetto del tutto sbagliato. Il credo del PIL, della crescita a tutti i costi e dell’accumulazione di denaro è impregnato nella nostra società. Le ricette del governo Monti per uscire dalla crisi (giuste o sbagliate che siano) stanno andando nella direzione che l’economia tradizionale obbliga a prendere, …

Continue reading

E’ possibile una società senza moneta?

E’ possibile vivere in una società senza moneta, senza forme di debito e credito, addirittura senza baratto? Secondo alcuni sì. Jacque Fresco è l’ingegnere sociale, visionario e futurista fondatore del Venus Project, che da molti anni sostiene la possibilità di sostituire l’attuale sistema economico e sociale con un’economia basata sulle risorse. Secondo Fresco, l’insostenibilità del sistema …

Continue reading