Strategie per ridurre i costi di marketing

Siete arrivati da poco nel nuovo ufficio marketing e il vostro responsabile vi chiede di pensare a come ridurre i costi di marketing di un determinato prodotto. Ovviamente, il pensiero va subito alla comunicazione (“eh eh, vediamo quali campagne possiamo spegnere“, oppure “cambiamo agenzia e prendiamo una che costa meno!“). Peccato che, in questo esercizio, …

Continue reading

Il marketing che esclude

Ti è mai capitato di leggere che un hotel, o un particolare soggiorno, fosse “no kids”? Oppure di non sentirti il cliente “giusto”? Oggi voglio riflettere su quelle situazioni in cui le aziende scelgono di escludere una parte dei propri clienti. Prendiamo tre casi, differenti tra loro, sia per via del settore che per la …

Continue reading

PMI e marketing: un rapporto ancora fragile?

Matteo Santi si è da poco laureato in Economia e Management presso l’Università di Urbino, con una tesi dal titolo “Industry 4.0: una prospettiva di marketing” (relatore Prof. Tonino Pencarelli). Ho avuto il piacere di essere intervistato per il suo elaborato. La tesi di Matteo analizza le prospettive di marketing offerte dall’Industry 4.0 e dalle …

Continue reading

Il settore del food delivery: tendenze e dinamiche di marketing

In uno scorso post riflettevo sulla “pigrizia del consumatore” e su come l’attitudine generale ad adagiarsi alle comodità e alle semplificazioni sia un buon propellente per le innovazioni di prodotto. Oggi parliamo proprio di uno di quei settori che si basa sul concetto di comodità: il food delivery, il mercato del cibo ordinato a domicilio, …

Continue reading

La pigrizia è il motore dell’innovazione?

C’è un libro che tutti dovremmo leggere: è Sapiens di Yuval Harari. Il saggio ci guida nella storia dell’evoluzione umana, in modo semplice e affascinante. È uno di quei libri che ritornano in mente anche riflettendo su tutt’altro. Soprattutto, perché è comprendendo come siamo evoluti che riusciamo a dare un senso ad alcuni comportamenti odierni. …

Continue reading

La relazione virtuosa tra scarsità e marketing

Qualche giorno fa ho svolto in Università un laboratorio dal tema “zero-budget marketing”. Ho invitato gli studenti a sfidarsi in un game di creatività: l’obiettivo era trovare il modo più abile di comunicare un progetto di business, avendo a disposizione risorse limitatissime. L’illusione delle risorse infinite L’idea mi è venuta perché la parola “marketing”, soprattutto …

Continue reading

Pianificare un viaggio tra Instagram e Lonely Planet

Quest’estate la scelta di viaggio è ricaduta sulla Corsica, una meta non troppo ardua, ma nemmeno del tutto scontata. Come al solito, viaggiare è molto stimolante per osservare luoghi e tradizioni, ma anche comportamenti e attitudini dei turisti. Ecco alcune riflessioni sui trend vacanzieri. Innanzitutto, mai come oggi il viaggio è connesso. Il tempo della …

Continue reading

Dal consumismo al “fruizionismo” (storia breve del consumo)

Secondo Wikipedia il “consumismo” è: “l’acquisto indiscriminato di beni di consumo da parte della massa, suscitato ed esasperato dall’azione delle moderne tecniche pubblicitarie, per lo più inclini a far apparire come reali bisogni fittizi, allo scopo di allargare continuamente la produzione. In sociologia il termine descrive gli effetti dell’identificazione, vera o presunta, della felicità personale …

Continue reading

Il rapporto tra brand e sostenibilità

La settimana scorsa ho avuto la bella opportunità di moderare il panel sul brand sostenibile al Brand Festival di Jesi, in cui certificatori, produttori e distributori erano allo stesso tavolo per confrontarsi su uno dei temi più attuali ed urgenti del nostro tempo. Ecco alcune considerazioni emerse dall’incontro, a mio parere utili per aziende grandi …

Continue reading

Partire dal Perché, secondo Sinek

Per chi non conoscesse Simon Sinek, consiglio di guardare questo Ted in cui si parla del “golden circle”. I cerchi concentrici sono una rappresentazione molto semplice, e parecchio efficace, dei tre livelli della comunicazione. Il concetto è questo: lo strato più esterno, composto dal What, è il “cosa” fai (prodotti, servizi, caratteristiche tecniche, benefit ecc.). Il cerchio …

Continue reading