[Food] Comprare i “prodotti buoni”. Si, ma dove?

Breve excursus sul tema alimentazione. Dati dimostrano, ma non c’è bisogno di quelli, che siamo tutti molto più attenti a quello che mangiamo. C’è chi la chiama deriva salutista, chi inquadra il fenomeno in una sorta di “risveglio olistico”, chi semplicemente è convinto che in un mondo digitale (accesso e trasparenza), le persone non si fidano più delle finzioni della comunicazione. Devono verificare …

Continue reading

L’handmade in Italia non si vende?

La settimana scorsa ho fatto un giro a Weekendoit, una fiera dedicata all’handmade e ai “nuovi artigiani”, dove oltre a mercatini e spazi espositivi c’erano interessanti workshop dedicati all’e-commerce e alla vendita online. Di nuovo artigianato e business avevo già parlato qui, intervistando Alice, tipa in gamba che ha fatto diventare la sua passione per gli accessori fatti …

Continue reading

Vino, tra digital e commerce: alcune considerazioni

A breve distanza dal Vinitaly faccio qualche considerazione sul settore del vino in Italia, che oltre a coinvolgermi in qualità di consulente, è un comparto strategico con grande potenziale di crescita in ottica digitale (era uno dei temi caldi del Vinitaly), seppure sia ancora abbastanza indietro da questo punto di vista. Su un volume di vendite complessive per oltre 9 miliardi di €, infatti, la quota di mercato online …

Continue reading

E-commerce, uno sguardo a oriente

Una volta c’erano le corporation come Coca-Cola, Pepsi, Vodafone che cercavano di aprirsi nuovi mercati nelle zone più povere del mondo, trovando strategie per raggiungere in modo capillare le aree più povere e arretrate del pianeta. Io stesso, in un viaggio in India lo scorso anno, ho visto con i miei occhi come queste multinazionali sono riuscite ad “attivare” con …

Continue reading

Pre-sale crowdfunding: dalla co-creazione alla vendita

Ieri sono stato invitato alla Bologna Business School per tenere una lecture sul crowdfunding, ai ragazzi del Master in gestione d’impresa. E’ stata una bella opportunità, molto stimolante, per approfondire le dinamiche di mercato che si stanno sviluppando intorno al crowdfunding. Come ben sapete il crowdfunding è la modalità di finanziamento di un progetto con il contributo della folla (“crowd”), che …

Continue reading

Vendere su Etsy: hobby o business?

Avevo tempo fa parlato di “Prosumer” e craft marketing in questo articolo, definendo il filone che vede il consumatore diventare produttore artigianale di beni, inventando soluzioni grazie alla creatività e all’accresciuto know-how (in piena “economia della conoscenza”) e trovando la possibilità di arrivare a nicchie di appassionati in tutto il mondo, disintermediando grazie all’e-commerce. Chiaramente, chi autoproduce …

Continue reading

Crowd Commerce, la nuova frontiera delle vendite online

Come mi capita spesso di dire parlando di crowdfunding, l’obiettivo delle campagne di raccolta fondi “dal basso” non è solo quello di far partire progetti con i soldi raccolti, ma anche quello di testare l’appeal di un prodotto sul mercato vedendo quante persone sono disposte a donare per dare vita a un brand, lanciare un nuovo …

Continue reading

Chi guadagna dalla crisi (2). E-commerce di aziende in fallimento

Avevo già parlato dei risvolti positivi della crisi per alcune categorie merceologiche, i cosiddetti business anticiclici, cioè tutti quei settori che in fase di generale recessione risultano in crescita grazie ad alcune particolari dinamiche che si innescano. Pensiamo alle biciclette rispetto alle auto, ai discount nella GDO, ad alcuni generi alimentari…Per approfondire, vi rimando a questo …

Continue reading

Chat per e-commerce: potente strumento di engagement

Come avevamo già detto parlando di nuove formule di retail, quello che manca in un e-commerce (oltre alla possibilità di vivere un’esperienza multisensoriale) è avere il supporto di un commesso, o “personal shopper” che dir si voglia, che guidi il cliente verso la scelta più adatta in tempi rapidi. Molti operatori, per ovviare a questa …

Continue reading

Il ritorno dei punti vendita: le nuove formule di retail

Qualcuno li aveva dati per spacciati, i punti vendita. Si prospettava un futuro fatto di vetrine con prodotti immaginari da scannerizzare col QR, pagati via smartphone e spediti direttamente a casa. Pura virtualità. Non che questo non avverrà, anzi sicuramente sarà uno degli scenari futuri, soprattutto per la GDO e il mercato delle commodities. Ma …

Continue reading