Partire dal Perché, secondo Sinek

Per chi non conoscesse Simon Sinek, consiglio di guardare questo Ted in cui si parla del “golden circle”. I cerchi concentrici sono una rappresentazione molto semplice, e parecchio efficace, dei tre livelli della comunicazione. Il concetto è questo: lo strato più esterno, composto dal What, è il “cosa” fai (prodotti, servizi, caratteristiche tecniche, benefit ecc.). Il cerchio …

Continue reading

A proposito di re-branding

Quest’anno ho avuto la bella opportunità di moderare la presentazione del libro sul Re-Branding di TIM, scritto da Stella Romagnoli e Alberto Mattiacci, all’interno del Brand Festival di Jesi. Il libro è un excursus sul percorso che ha portato Telecom Italia ad adottare un nuovo brand unico e sulle ragioni di un’operazione di tale portata, inquadrate in …

Continue reading

Se dici brand, dici esperienza complessiva

La frammentazione dei contenuti che ogni giorno le aziende devono creare e gestire per mantenere una relazione con il proprio pubblico, come scrivevo qua, è un’arma a doppio taglio per l’integrità dei brand. La multicanalità è complessa da gestire anche per le aziende più grandi: le promesse di marca spesso rimangono favolette da spot, tradite dal prodotto stesso o da customer care …

Continue reading

Tradizione e Innovazione

Disclaimer: questo post nasce con l’intenzione di indicizzarsi su Google ed essere letto da chi, addetto al marketing o a fare marketing per la propria azienda, digiti le parole magiche: Tradizione e Innovazione. Scherzi a parte, l’articolo avrebbe serie difficoltà ad indicizzarsi, proprio per il motivo di cui scrivo. Sono così numerose le aziende che utilizzano …

Continue reading

Cosa vendiamo davvero quando vendiamo un prodotto?

Dagli albori del marketing, manager e uomini di comunicazione cercano di aumentare il valore dei propri prodotti, connotandoli con nuove caratteristiche, immergendoli in “mondi valoriali” allo scopo di renderli significativi, sfuggendo dall’incubo della  “commoditization” (il prodotto A è uguale a B, prendo quello che costa meno). C’è addirittura chi parla di existential marketing (Kotler [1], Iabichino [2]), cioè …

Continue reading

Social marketing e brand identity

Di social media marketing si parla molto, probabilmente è la tipologia di contenuto più “inflazionato” in rete. Più che aggiungere contenuto su cose già dette, voglio fare una breve riflessione sul rapporto tra canali sociali e identità di marca. Un elemento importante nelle strategie di marketing, che spesso gestioni “alla buona” dei canali social rischiano di mettere a repentaglio. La brand identity …

Continue reading

5 buoni motivi per sfogliare il catalogo Ikea

Premetto che nessuno dei motivi è “per acquistare”, quello lo lascio a qualcuno pagato da Ikea per fare un pò di pubblicità. Qui voglio focalizzarmi sugli spunti che il catalogo Ikea offre per chi si occupa di marketing, comunicazione o copywriting. Secondo me, il catalogo Ikea rimane un manuale della buona comunicazione tradotta in pratica. …

Continue reading

I 3 paradossi della società dell’informazione

Dagli epic fail al paradosso della scelta, nel marketing non sempre ciò che è più logico è anche quello che funziona meglio. Ecco tre paradossi che riguardano le nostre scelte, quelle dei brand e l’evoluzione culturale che stiamo vivendo dall’avvento dei nuovi media. La forza del paradosso Le parole chiave degli ultimi anni, e che …

Continue reading

Transparent factory: l’impresa comunica sé stessa

Giù il sipario! Se prima esisteva uno schermo tra impresa e consumatore, e tutto ciò che accadeva dietro il “muro-azienda” non era di pubblico dominio, ora, grazie anche ai social network, le imprese possono aprirsi a 360 gradi, mostrando non solo i prodotti, ma anche i processi che portano alla loro realizzazione. La realtà aziendale …

Continue reading