Management e meditazione, appunti da un libro

Ho approfittato della pausa natalizia per leggere un libro che tenevo in serbo da un pò, Per fare un manager ci vuole un fiore, di Niccolò Branca. Ero molto stimolato dal fatto che Branca è considerato un manager “sui generis”, credo l’unico in Italia a parlare di meditazione come disciplina applicata ai luoghi di lavoro. …

Continue reading

Facebook, la reach e gli inserzionisti

Da qualche settimana, sembra che una larga parte dei social media *something si sia accorta che EdgeRank, l’algoritmo che determina la visibilità dei contenuti su Facebook, ha reso completamente invisibili i contenuti delle pagine. La reach dei post organici (ossia non sponsorizzati) è in effetti ridotta a una percentuale molto vicina allo zero, indipendente dal …

Continue reading

Se il marketing è una fonte di revenue

In un recente articolo su Forbes, che lancia il nuovo libro in uscita di Joe Pulizzi “Killing Marketing”, si parla di una questione molto interessante: il marketing può diventare una fonte di revenue aziendale? Nel marketing si calcola – o si dovrebbe calcolare – il Romi (Return On Marketing Investment) ossia l’indicatore dell’impatto sulle vendite delle attività …

Continue reading

Food, i trend principali e le nuove traiettorie di consumo

Il settore del food è in progressivo e rapido cambiamento. Le abitudini alimentari e gli stili di vita stanno cambiando: una serie di tendenze, di cui alcune ormai più che consolidate, si diffondono in modo trasversale sulla popolazione. Come dicevo qui, a causa della recessione il volume di spesa degli italiani (ma non solo) è …

Continue reading

Impariamo dal fruttivendolo: fare buon marketing è davvero complesso?

Nell’ultima settimana segno due eventi rilevanti, apparentemente distanti tra loro. Il Web Marketing Festival, con i suoi case-study, le strategie, le opinioni di persone che lavorano nel settore. Tanti contenuti di marketing, soprattutto su come fare “acquisition” del cliente, e poi “nurturing” del cliente, per arrivare alla “conversion” e alla bramata “fidelity”. L’altro, è che ho fatto …

Continue reading